Italija

Liste, i veleni del Pd che discute a Ferragosto. Gli altri rumors: Borselli e Pietrangeli per la Lega. M5s con De Raho e Vassallo

Il Fatto Quotidiano - 59 min 17 sek ago

Il Pd deve risolvere il fattore C. C come Casini, nel senso di Pier Ferdinando, da quasi quarant’anni in Parlamento pronto a correre per l’undicesima legislatura. Problema: 20 circoli locali dei dem in Emilia hanno già fatto sapere di non voler essere costretti a votare l’ex presidente della Camera, che già nel 2018 era stato candidato da Matteo Renzi a Bologna. Secondo il Corriere della Sera, comunque, Enrico Letta sarebbe intenzionato a candidare l’ex leader dell’Udc sotto le due torri. E’ anche di questo che si discuterà nella direzione del Pd, convocata il giorno di Ferragosto proprio per sciogliere il nodo delle liste in vista delle elezioni del 25 settembre prossimo. Una discussione che si preannuncia tutt’altro che semplice: molto difficile mettere d’accordo le varie tribù del Partito democratico.

jwplayer("jwp-12er9XKD").setup({ playlist: [{"title":"Elezioni, Scaduto il termine per depositare i simboli al Viminale","mediaid":"12er9XKD","link":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/previews\/12er9XKD","image":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/v2\/media\/12er9XKD\/poster.jpg?width=720","images":[{"src":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/v2\/media\/12er9XKD\/poster.jpg?width=320","width":320,"type":"image\/jpeg"},{"src":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/v2\/media\/12er9XKD\/poster.jpg?width=480","width":480,"type":"image\/jpeg"},{"src":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/v2\/media\/12er9XKD\/poster.jpg?width=640","width":640,"type":"image\/jpeg"},{"src":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/v2\/media\/12er9XKD\/poster.jpg?width=720","width":720,"type":"image\/jpeg"},{"src":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/v2\/media\/12er9XKD\/poster.jpg?width=1280","width":1280,"type":"image\/jpeg"},{"src":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/v2\/media\/12er9XKD\/poster.jpg?width=1920","width":1920,"type":"image\/jpeg"}],"duration":74,"pubdate":1660488790,"description":"","tags":"elezioni,ansa,politica,simboli","sources":[{"file":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/manifests\/12er9XKD.m3u8","type":"application\/vnd.apple.mpegurl"},{"file":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/videos\/12er9XKD-2kLOQlpN.mp4","type":"video\/mp4","height":180,"width":320,"label":"180p","bitrate":467300,"filesize":4322529,"framerate":50},{"file":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/videos\/12er9XKD-mgX5kRUd.mp4","type":"video\/mp4","height":270,"width":480,"label":"270p","bitrate":700582,"filesize":6480386,"framerate":50},{"file":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/videos\/12er9XKD-DGOVPaTh.mp4","type":"video\/mp4","height":404,"width":720,"label":"406p","bitrate":895645,"filesize":8284722,"framerate":50},{"file":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/videos\/12er9XKD-jz9FGUIN.m4a","type":"audio\/mp4","label":"AAC Audio","bitrate":113572,"filesize":1050545}],"tracks":[{"file":"https:\/\/cdn.jwplayer.com\/strips\/12er9XKD-120.vtt","kind":"thumbnails"}],"variations":[]}] });

I partiti hanno tempo fino a lunedì 22 agosto per presentare i nomi dei candidati. E tra i dem, spiega il quotidiano di via Solferino, sono parecchi i pezzi di puzzle che devono andare al loro posto, tra le consuete lotte intestine. A cominciare dal collegio del Senato di Roma 1: chi sarà il candidato del centrosinistra che sfiderà il “traditore” Carlo Calenda? Potrebbe essere Emma Bonino, mentre secondo Repubblica alla Camera i dem schiereranno Paolo Ciani, vicino a Sant’ Egidio. Nicola Zingaretti guiderà la lista del proporzionale. E’ fuori dalla Capitale, però, che cominciano i problemi seri. Secondo il Corriere i dirigenti locali della Toscana non hanno gradito il fatto che il Nazareno starebbe pensando di paracadutare nella loro Regione i leader alleati Nicola Fratoianni, Angelo Bonelli, Roberto Speranza e Benedetto Della Vedova. Per il segretario di + Europa, invece, Repubblica parla di una candidatura in Lombardia, dove dovrebbe correre anche Susanna Camusso, ex segretaria generale della Cgil. Smentita, per il momento, la candidatura di Marco Bentivogli, ex segretario della Fim Cisl, coi dem. E se in Emilia Romagna c’è il nodo Casini, l’aut aut di Stefano Bonaccini ha comunque allontanato i paracadutati: Piero Fassino dovrebbe correre nella sua Torino mentre Dario Franceschini andrebbe in Campania. In questo modo al fianco di alcune esponenti della sinistra in Regione (da Elly Schlein a Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto) i dem emiliani potrebbero schierare anche Enza Rando, vice presidente di Libera, e Oiudad Bakkali, vice segretaria regionale. Carlo Cottarelli sarà candidato a Milano, dove potrebbe sfidare Giulio Tremonti all’uninominale. Infine un posto in lista utile all’elezione potrebbe essere riservato Caterina Cerroni, segretaria dei Giovani democratici.

Alla chiusura degli elenchi, in ogni caso, manca ancora una settimana abbondante. Logico dunque che imperversino rumors e anticipazioni, spesso smentite. Hanno negato di volersi candidare – rispettivamente con Azione e con Fdi – l’ex sindacalista Cisl Raffaele Bonanni e la giovane direttrice d’orchestra Beatrice Venezi. Nessuna smentita, invece, per il momento da Federico Cafiero De Raho, ex procuratore nazionale Antimafia che sarebbe uno dei nomi scelti personalmente da Giuseppe Conte per il listino del Movimento 5 stelle. Un altro possibile candidato dei 5 stelle è Dario Vassallo, fratello di Angelo, sindaco di Pollica del Pd, ucciso nel 2010. A livello di collegi, invece, sia Corriere che Repubblica sostengono che Conte potrebbe candidarsi in Campania per sfidare e battere Luigi Di Maio nella sua regione. Tra quelli che hannno seguito il ministro degli Esteri nella scissione, sempre secondo Repubblica, sperano in un uninominale concesso dal centrosinistra Vincenzo Spadafora (in Campania), Laura Castelli (in Piemonte) e Lucia Azzolina, in Piemonte o in Sicilia. A proposito di piccoli partiti: sia Matteo Renzi che Carlo Calenda si candideranno al Senato. Secondo il Messaggero il leader d’Italia viva guiderà le liste proporzionali in Toscana, Lombardia, Campania, Puglia, mentre quello di Azione in Lazio, in Veneto, in Emilia Romagna, in Sicilia e in Piemonte.

Nella Lega, invece, tiene banco la questione della possibile ricandidatura di Umberto Bossi. Il senatur, come fa notare La Stampa, sarebbe un traino per recuperare voti nelle Regioni del Nord. Gravi problemi di salute, però, gli consentono ormai una mobilità ridotta. Senza considerare che Bossi è in Parlamento dal 1987: 35 anni e nove legislature consecutive. Matteo Salvini, intanto, vorrebbe rinfrescare il partito, pescando anche fuori dalla politica, ma ovviamente non troppo lontano dagli ambienti legati al Carroccio. In questo senso un posto in lista potrebbe essere offerto all’opinionista Annalisa Chirico, akl’attrice Hoara Borselli, alla giornalista Maria Giovanna Maglie, all’ex pallavolista Luigi Mastrangelo. In Forza Italia spazio ovviamente per Marta Fascina, la compagna di Silvio Berlusconi, ma potrebbe trovare un posto in lista anche Paolo Damilano, ex candidato sindaco del centrodestra a Torino che si è allontananto dalla Lega. In Veneto Fdi non dovrebbe candidare l’assessora Elena Donazzan , mentre in Sicilia potrebbe schierare Nello Musumeci, che si è dimesso da governatore con tre mesi di anticipo per agevolare l’election day.

L'articolo Liste, i veleni del Pd che discute a Ferragosto. Gli altri rumors: Borselli e Pietrangeli per la Lega. M5s con De Raho e Vassallo proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Covid in Italia, il bollettino di oggi 14 agosto: 19.457 nuovi casi e 78 morti

Corriere.it - 59 min 38 sek ago

 19.457 nuovi casi e 78 morti

I dati di domenica 14 agosto. Il tasso di positività è al 14,8 %, in rialzo rispetto a ieri

Kategorije: Italija

«Così ho riportato alla vita 12mila bambini in 30 anni». Andrea Pettenazzo, direttore della terapia intensiva pediatrica, va in pensione

Il Gazzettino.it - 1 ura 3 min ago
PADOVA - Una carriera lunga oltre trent'anni, che assume le sembianze di 12 mila bambini in lotta per sopravvivere e diventare adulti. Tanti sono i piccoli pazienti che ha assistito dal 1989 ad...
Kategorije: Italija

Usa, piomba con l'auto sulla folla in Pennsylvania poi fugge e uccide una donna: 17 feriti

Ilmessaggero.it - 1 ura 3 min ago
Un'auto si è schiantata tra una folla a Berwick, in Pennsylvania, durante un evento di raccolta fondi per le famiglie di 10 persone morte in un recente incendio. Diciassette persone sono...
Kategorije: Italija

Venezia, la figlia di 2 anni muore per una malattia rara: nel 2018 i genitori avevano perso un altro figlio di 16 mesi

Ilmessaggero.it - 1 ura 3 min ago
SAN DONA? - La piccola Greta ha raggiunto il fratellino Tommaso. Ora sono due angioletti che vegliano su mamma e papà. E? un altro macigno, quello che è caduto addosso...
Kategorije: Italija

Vittorio Brumotti aggredito e rapinato a Los Angeles: “Mi hanno riempito di caci e pugni, poi mi hanno messo la pistola in bocca”

Il Fatto Quotidiano - 1 ura 11 min ago

Sono stati attimi di terrore quelli vissuti da Vittorio Brumotti, la fidanzata Annachiara Zoppas e due loro amici sabato pomeriggio a Los Angeles, dove si trovavano per una vacanza. Il conduttore di Paperissima Sprint e inviato biker di Striscia la notizia, purtroppo abituato a subire aggressioni per via dei suoi servizi contro la droga, è stato rapinato nella cittadina californiana, in pieno giorno. “Mi hanno dato il calcio di una pistola in testa e mi sono svegliato per terra con un’altra pistola infilata in bocca, è stato un momento terribile”, racconta Brumotti.

“Sono qui in vacanza con Annachiara. Stavo girando dei video con la bici sulla Pacific, la via principale della costa, e in lontananza vedo due ragazzi che si stanno picchiando. Decido di allontanarmi, di cambiare strada, ma poco dopo mi accorgo che ci sono quattro persone che mi seguono in bici“, aggiunge Brumotti. Poi, nel giro di poche frazioni di secondo, succede di tutto: “Mentre cerco di allontanare un mio amico e Annachiara mi colpiscono in testa con il calcio di una pistola, mi buttano per terra, mi riempiono di calci e pugni, mi mettono un’altra pistola in bocca e mi levano l’orologio e lo zaino. Poi si girano verso Annachiara: io cerco di reagire, ma ero mezzo svenuto. Loro a quel punto decidono di scappare, lanciano via una delle pistole, che poi trovo io. Per fortuna, nel giro di poco tempo, interviene la polizia con diverse pattuglie e addirittura un elicottero. Annachiara era terrorizzata, ma è ok. Evidentemente mi stavano “marcando” da tempo: erano quattro ragazzi di colore, di circa 20 anni. Io sono un po’ abituato alle aggressioni, ma quello che è successo oggi è sicuramente il record di violenza che abbia mai subito“, conclude Brumotti.

L'articolo Vittorio Brumotti aggredito e rapinato a Los Angeles: “Mi hanno riempito di caci e pugni, poi mi hanno messo la pistola in bocca” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Trasporti gratis, l’Italia non segue l’Europa. Ma il biglietto (tranne a Milano) costa meno Il confronto

Corriere.it - 1 ura 13 min ago

Trasporti gratis, l’Italia non segue l’Europa. Ma il biglietto (tranne a Milano) costa meno Il confronto

Trasporti pubblici, in Italia vanno registrati l’ultimo bonus da 60 euro per i viaggi integrati e gli annunci di Gualtieri per Roma. Le iniziative di Spagna e Germania non vengono replicate. Ma in Italia solo l’11% degli spostamenti si fa con i mezzi pubblici

Kategorije: Italija

JK Rowling minacciata per il tweet su Rushdie. «Non preoccuparti, sei la prossima»

Corriere.it - 1 ura 23 min ago

JK Rowling minacciata per il tweet su Rushdie. «Non preoccuparti, sei la prossima»

L’autrice della serie fantasy su «Harry Potter» aveva condannato l’attacco al collega scrittore angloindiano Salman Rushdie. Indaga la polizia

Kategorije: Italija

Maltempo a Ferragosto: in arrivo temporali al Centro-Nord, allerta gialla in cinque regioni

Corriere.it - 1 ura 24 min ago

 in arrivo temporali al Centro-Nord, allerta gialla in cinque regioni

Una depressione di origine atlantica transita sull’Europa occidentale. Previsti rovesci e temporali sparsi

Kategorije: Italija

Stati Uniti, l’ex Segretario di stato americano Henry Kissinger: “Siamo sull’orlo di una guerra con Russia e Cina”

Il Fatto Quotidiano - 1 ura 26 min ago

“Siamo sull’orlo di una guerra con Russia e Cina su questioni che abbiamo in parte creato, senza alcuna idea di come andrà a finire o a cosa dovrebbe portare”. A dichiararlo, in un’intervista al Wall Street Journal, è stato l’ex segretario di stato americano, Henry Kissinger, per il quale gli Stati Uniti “non dovrebbero accelerare le tensioni ma creare opzioni”. “Come coniugare la nostra capacità militare con i nostri obiettivi strategici e come metterli in relazione con i nostri scopi morali: è un problema irrisolto”, ha affermato Kissinger per il quale la moderna diplomazia statunitense è “molto sensibile all’emozione del momento”.

“Penso che il periodo in corso abbia grandi difficoltà a definire una direzione. È molto sensibile all’emozione del momento”. La leadership statunitense, ha proseguito, è concentrata sulla condanna delle idee con cui non è d’accordo, invece di fermarsi a negoziare e affrontare il pensiero degli avversari. Ha anche messo in guardia contro quella che considera come una progressiva perdita di equilibrio mentre le tensioni tra gli Stati Uniti e le altre potenze mondiali, Russia e Cina, aumentano.

La riflessione dell’ex capo della diplomazia americana arriva a poco più di dieci giorni dalla visita della speaker della Camera americana, Nancy Pelosi, a Taiwan che ha scatenato l’ira di Pechino. Subito dopo il viaggio di Pelosi a Taipei, la Cina ha avviato delle esercitazioni militari attorno all‘isola che si sono concluse solo qualche giorno fa. Oggi una delegazione del Congresso americano ha iniziato una due giorni nella capitale taiwanese per discutere dei rapporti bilaterali WashingtonTaipei. Nel frattempo le forze militari di Pechino proseguono nel pattugliamento dell’aerea.

Sul fronte della guerra in Ucraina, continua a destare preoccupazione la situazione della centrale nucleare di Zaporizhzhia che è stata nei giorni scorsi bersaglio di bombardamenti, mentre Kiev e Mosca si accusano vicendevolmente degli attacchi. Il Cremlino chiede all’Aiea, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, di non rinviare la visita dei suoi rappresentanti all’impianto e di farlo entro fine agosto o settembre, come ha affermato il rappresentante permanente della Russia presso le Organizzazioni internazionali a Vienna, Mikhail Ulyanov, in un’intervista alla Tass. «Ma non tutto dipende da noi», ha aggiunto il diplomatico. Uno scontro fra Russia e Ucraina che passa anche attraverso la diffusione di fake news e un continuo rimpallo di responsabilità, come nel caso del presunto bombardamento della prigione di Olenivka che, come ha dimostrato dalla Cnn, non sarebbe stata attaccata dagli ucraini- come fatto credere da Mosca- ma la sua struttura sarebbe stata danneggiata dalle fiamme di un incendio che si è propagato all’interno di uno dei compound. Una situazione incandescente, dunque, che neanche le affilate armi della diplomazia americana riescono a gestire.

L'articolo Stati Uniti, l’ex Segretario di stato americano Henry Kissinger: “Siamo sull’orlo di una guerra con Russia e Cina” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Abito, paillettes o informale: ecco i look per lui da indossare ai party di Ferragosto

Corriere.it - 1 ura 32 min ago

 ecco i look per lui da indossare ai party di Ferragosto

Cantanti e attori sfoggiano guardaroba creativi durante i concerti e in televisione e poi diventano i look del pubblico. Una carrellata di proposte per la serata ferragostana. Dalle più classiche alle più eccentriche

Kategorije: Italija

Il rigore in Milan-Udinese concesso con il Var: cos’è successo

Corriere.it - 1 ura 37 min ago

 cos’è successo

Il penalty concesso ai rossoneri dopo 10 minuti e la prima on field review della stagione ha scatenato l’ennesimo dibattito

Kategorije: Italija

Napoli, a 13 anni accoltella l'amante della madre sotto casa: i complici sono il padre e il fratello più piccolo

Ilmessaggero.it - 1 ura 43 min ago
Ad appena 13 anni ha atteso il presunto amante della mamma sotto casa e l?ha accoltellato. E alla violenta aggressione hanno partecipato il papà 49enne e l?altro fratellino di...
Kategorije: Italija

Covid, i dati: 19mila nuovi casi e 131mila test con il 14,8% di positivi. Cala ancora la curva dei ricoveri in area medica, ma +7 nelle intensive

Il Fatto Quotidiano - 1 ura 59 min ago

Sono 19.457 i nuovi positivi al Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Italia, un dato in leggero calo rispetto a quello di ieri (24.787). I test molecolari e antigenici analizzati però sono stati 131.302 (ieri 185.120), per un tasso di positività che risale dal 13,4% al 14,8%. Le nuove vittime sono 78 (ieri erano 129). I ricoverati positivi al virus Sars-Cov-2 in area medica sono 7.543, cioè 212 in meno di ieri: la discesa continua ininterrottamente dal 26 luglio scorso, quando erano 11.124. Nelle terapie intensive invece i posti letto occupati da pazienti Covid sono 298, 7 in più di ieri nel bilancio di entrate e uscite, con 30 nuovi ingressi.

Continua a calare anche il numero degli attuali positivi, che sono 877.570 (10.552 in meno di ieri): in questo caso la curva è in discesa ininterrotta dal 21 luglio scorso, quando erano quasi il doppio (un milione e 455mila). La regione che ne conta di più è ancora il Lazio (151.442), seguita dalla Campania (121.924) e dalla Sicilia (112.828), mentre tutte le altre sono sotto quota centomila (si segnala però il caso della Toscana, nel cui territorio ci sono 85.214 positivi, 25mila in più che in Lombardia o in Veneto). Dei 21.499.531 casi di Covid diagnosticati dall’arrivo dell’epidemia in Italia, 20.447.901 si sono risolti con la guarigione (o almeno con le dimissioni) mentre 174.060 hanno portato al decesso.

L'articolo Covid, i dati: 19mila nuovi casi e 131mila test con il 14,8% di positivi. Cala ancora la curva dei ricoveri in area medica, ma +7 nelle intensive proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

J.K. Rowling esprime solidarietà a Salman Rushdie e viene minacciata di morte: “Sei la prossima”

Il Fatto Quotidiano - 2 uri 28 sek ago

Nuove minacce di morte sono arrivate nelle scorse ore a J.K. Rowling, l’autrice della serie fantasy su “Harry Potter“. Questa volta la scrittrice è finita nel mirino degli hater per aver condannato l’attacco al collega scrittore angloindiano Salman Rushdie, accoltellato venerdì durante un convegno nello Stato di New York. Rowling aveva condiviso un tweet in cui esprimeva orrore per l’attentato alla vita del 75enne collega. “Notizie orribili. Mi sento molto male in questo momento. Auspico che stia bene”, aveva scritto su Twitter. E, ancora, in un altro messaggio da lei postato si legge: “Il nome di quest’uomo è Hadi Matar, è un combattente sciita rivoluzionario dopo la fatwa dell’ayatollah Rohullah Khomenei”.

Un utente ha commentato questo post, dicendo “Non preoccuparti, sei la prossima“: la terribile replica è arrivata dall’utente Meer Asif Aziz, di origine pachistana e che si descrive come ‘studente e attivista’. L’autrice della saga di Harry Potter ha ironizzato sulle linee guida di Twitter contro l’incitamento all’odio dopo che la piattaforma non ha cancellato il commento dell’utente, già segnalatosi in precedenza per le sue posizioni estremiste. La minaccia ha scatenato numerose reazioni di condanna unite a inviti nel perseguirne l’autore. Nella discussione generata dal caso, alcuni utenti hanno fatto notare che il profilo non esiste più. Non è chiaro se finalmente sia intervenuta la piattaforma o se l’uomo abbia per primo eliminato il proprio account per paura di ritorsioni, come sostengono alcuni utenti

L'articolo J.K. Rowling esprime solidarietà a Salman Rushdie e viene minacciata di morte: “Sei la prossima” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Dove vedere Salernitana-Roma, Lazio-Bologna e le altre partite di oggi

Corriere.it - 2 uri 1 min ago

 Dove vedere Salernitana-Roma, Lazio-Bologna e le altre partite di oggi

La prima giornata prosegue con le due romane impegnate contro il Bologna e in casa della Salernitana. Si gioca anche Spezia-Empoli

Kategorije: Italija

Londra, il colpo di fulmine e il viaggio a Roma per sposarsi. In aeroporto lui va in bagno, lei fugge con i soldi

Ilmessaggero.it - 2 uri 3 min ago
Si era innamorato appena l'aveva conosciuta. Un vero e proprio colpo di fulmine, come in un film. Si erano incontrati in un locale a Londra e lui, un britannico sulla quarantina, aveva...
Kategorije: Italija

Roma, preso il piromane seriale Giuseppe D'Urso: diede fuoco anche alla bancarella del Professore

Ilmessaggero.it - 2 uri 3 min ago
Finisce in carcere Giuseppe D?Urso, cinquantenne senza fissa dimora di origini catanesi, già denunciato perché sospettato di avere dato fuoco alla ?bancarella del...
Kategorije: Italija

Berlusconi: “Il Quirinale? Fuori dalla mia testa. Non posso più pretendere altro dalla mia vita”. Poi si vanta della compagna e dei trofei

Il Fatto Quotidiano - 2 uri 4 min ago

“Il Quirinale? Assolutamente è fuori dalla mia testa. Non posso pretendere nient’altro dalla vita, guardate che bella signora che ho…” e mostra la compagna Marta Fascina alle telecamere. Così Silvio Berlusconi intervistato dopo la prima partita del Monza, sconfitto in casa dal Torino.

L'articolo Berlusconi: “Il Quirinale? Fuori dalla mia testa. Non posso più pretendere altro dalla mia vita”. Poi si vanta della compagna e dei trofei proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija
Syndicate content