Italija

L'INTERVISTA - A SANT'AGATA LI BATTIATI NUOVA TAPPA PER LA MOSTRA “FOTO & GRAFIA” DELLA FOTOGRAFA CATANESE ESTER PRIVITERA

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
SANT’AGATA LI BATTIATI, Catania - Una mostra che va “oltre” e diventa fusione di più forme d'espressione per farne pura arte. Questa è “Foto & Grafia”, simbiosi delle foto della giovane e talentuosa fotografa etnea Ester Simona Privitera e delle poesie, scritte per l'occasione, da alcuni dei miglior.....
Kategorije: Italija

L'INTERVISTA - MARCELLO PERRACCHIO, IN SCENA A MODICA E RAGUSA CON LA COMPAGNIA GODOT, PARLA DEL “SUO” VERGA IN "FANTASTICHERIA...MARE DI PROVVIDENZA"

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
RAGUSA – “Il mio è un amore viscerale per un grande autore come Giovanni Verga e sono ben felice di portare in scena, assieme agli attori e amici della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa, una bellissima novella verghiana, rivisitata per l’occasione da Antonella Sturiale”. L’attore siciliano Marcello Per.....
Kategorije: Italija

CULTURA - DOMANI A CATANIA TARGA, NEL VILLINO LOMBARDO, DOVE E’ VISSUTO CON LA MOGLIE, LO SCRITTORE LUIGI CAPUANA, IN OCCASIONE DELLA RICORRENZA CENTENARIA DELLA SUA SCOMPARSA

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - In occasione della ricorrenza centenaria della scomparsa dello scrittore Luigi Capuana, avvenuta a Catania il 29 novembre 1915, a cura della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali e dell’Istituto di Storia dello Spettacolo Siciliano, sabato 28 novembre, alle ore 10, verrà apposta un.....
Kategorije: Italija

PRIMA PAGINA - “NONNI IN RETE. TUTTI GIOVANI ALLE POSTE”, RIPARTE IL PROGETTO DI ALFABETIZZAZIONE DIGITALE DEDICATO AGLI ANZIANI, CATANIA UNA DELLE CITTÀ COINVOLTE: IL PIÙ ANZIANO HA 81 ANNI

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - Riparte il progetto “Nonni in Rete. Tutti giovani alle Poste”, il programma di alfabetizzazione digitale della terza età promosso da Poste Italiane per formare anche le persone più anziane all’uso del web e fargli acquisire familiarità con le più moderne tecnologie di comunicazione. “Nonni.....
Kategorije: Italija

CATANIA NEWS - A PALAZZO DELLA CULTURA DI CATANIA, DAL 27 GENNAIO AL 15 FEBBRAIO, MOSTRA PER RICORDARE LA SHOAH

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - "La persecuzione degli Ebrei in Italia - Documenti per una Storia" è il titolo della mostra, in ricordo della Shoah, organizzata in occasione del Giorno della Memoria (che ricorre il 27 gennaio) dal prossimo 25 gennaio al 15 febbraio. La mostra, nata dalla collaborazione tra Ministero del.....
Kategorije: Italija

SPETTACOLO - TEATRO, RITORNA AL "BRANCATI" DI CATANIA DAL 14 AL 17 GENNAIO LA VERSIONE SICULA, DIRETTA DA TURI GIORDANO, DE "LA BISBETICA DOMATA" DI SHAKESPEARE CON GUIA JELO

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - Ultimo ciclo di repliche a Catania de “La bisbetica domata” dal 14 al 17 Gennaio. Guia Jelo sarà ancora la protagonista di questo spettacolo che ritornerà in scena il 14 Gennaio, alle 21.00, al Teatro Brancati di Catania. La regia è di Turi Giordano, sul palco anche Filippo Brazzaventre, .....
Kategorije: Italija

CULTURA - ALLA GALLERIA VERTICALISTA DI CATANIA FINO AL 10 GENNAIO 2016 SI CONFRONTANO LINGUAGGIO ARTISTICO E NARRATIVO NELLA MOSTRA "ARTE E NARRATIVA"

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - Alla Galleria Verticalista di Catania in via Suor Maria Mazzarello 12, è stata inaugurata la mostra “Arte e narrativa”. L’idea è quella di mettere insieme ed a confronto le ragioni di due linguaggi, quello artistico e quello narrativo, che molto spesso producono un processo di significazio.....
Kategorije: Italija

CATANIA NEWS - VOLONTARIATO A CATANIA, IERI IL SINDACO BIANCO E MONS. GRISTINA ALLA GIORNATA DONAZIONE SANGUE

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - Il sindaco di Catania Enzo Bianco e l'arcivescovo di Catania, mons. Salvatore Gristina sono intervenuti ieri in piazza Duomo alla ventesima giornata cittadina della donazione di sangue e del volontariato organizzata dall'Arcidiocesi Catania in occasione delle feste agatine. Alla manifestaz.....
Kategorije: Italija

APPUNTAMENTI - AL REATRO DON BOSCO DI CATANIA IL 17 E 17 GENNAIO IN SCENA "MEGGHIU SULI" DI MARCO VINICIO MASTROCOLA CON L'ASSOCIAZIONE ALCHIMIA DELL'ARTE

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA- Prosegue con "Megghiu Suli" di Marco Vinicio Mastrocola la stagione teatrale 2015/2016 dell’associazione culturale “Alchimia dell’Arte”. Al teatro Don Bosco, viale Mario Rapisardi 54, a Catania, sabato 16 Gennaio alle 20.30 (primo spettacolo) e domenica 17 alle 18.30 (secondo spettacolo) .....
Kategorije: Italija

CRONACA - CONFCOOPERATIVE, AD ACI CASTELLO STAMATTINA ASSEMBLEA REGIONALE, GAETANO MANCINI ELETTO PRESIDENTE DEL COMITATO TERRITORIALE DI CATANIA

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
ACI CASTELLO, Catania - Sarà Gaetano Mancini a guidare il nuovo comitato territoriale catanese di Confcooperative, eletto stamattina durante l'assemblea regionale per le cooperative della provincia di Catania: "Dobbiamo guardare al domani attraverso quello che possiamo fare oggi, senza inutili perdi.....
Kategorije: Italija

PRIMA PAGINA - IN ITALIA ED AL SUD ARRIVANO GELO E NEVE

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
Flusso di aria gelida, proveniente dalla Scandinavia e dalla Siberia, irromperà sull'Italia a partire da sabato 16 gennaio, facendo peggiorare il tempo al Sud e sulle regioni adriatiche. Freddo siberiano quindi che provocherà anche precipitazioni inizialmente piovose che potranno diventare nevose an.....
Kategorije: Italija

SPETTACOLO - TEATRO PER BAMBINI, LA CASA DI CRETA AL "ROOTS" DI CATANIA HA INAUGURATO IL 2016 CON "OTELLO E LO STREGONE" DI STEVE CABLE

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - La Casa di Creta ha inaugurato l'anno, al Roots di via Borrello 73 a Catania, il 9 ed il 10 gennaio (replica il 16, ore 18) con uno dei suoi cavalli di battaglia reduce da 16 anni di repliche in tutta Italia. E’ tornato a Catania lo spettacolo di burattini “Otello e lo stregone”, pensato .....
Kategorije: Italija

PRIMA PAGINA - MUNICIPIO DI CATANIA APERTO DAL 10 GENNAIO FINO A SANT'AGATA, A PALAZZO DEGLI ELEFANTI INIZIATIVE OGNI DOMENICA

CRONACAOGGI - 45 min 2 sek ago
CATANIA - Ogni domenica, dalla prossima fino a Sant'Agata, la città sarà in festa e il Municipio, che è la casa dei Catanesi, sarà aperto alle visite e offrirà musica di qualità. Si comincia dunque il 10 gennaio con il Palazzo degli Elefanti che rimarrà aperto dalle 9 alle 13. A partire dalle 10, gr.....
Kategorije: Italija

Rogo allo Spallanzani, si addormenta con la sigaretta accesa: paziente muore bruciato

Ilmessaggero.it - 45 min 5 sek ago
Tragedia nel pomeriggio in un reparto, la Terza Divisione, dell?ospedale Spallanzani di Roma. Un uomo di 54 anni, ricoverato, è morto completamente ustionato dalle fiamme. Il fatto...
Kategorije: Italija

ULTIMA SPIAGGIA

Avanti! - 1 ura 1 min ago

consiglioministri2011

Ore cruciali per la trattativa con l’Europa sulla manovra. Domani il vicepresidente della Commissione Dombrovski e il Commissario Ue Moscovici faranno il punto durante la riunione della Commissione. Lo ha annunciato la portavoce di Juncker. E sulla possibilità di una procedura ha detto che tutte le opzioni sono aperte.

Il commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici, ha detto: “Lavoriamo giorno e notte con le autorità italiane per conciliare le misure che vogliono varare con il rispetto delle regole di bilancio. La Francia sarà l’unico paese a superare il 3% di deficit nel 2019 e non ci saranno sanzioni”.

Moscovici ha anche spiegato: “Lavorare affinché, oltre alla Francia, neppure l’Italia sia sanzionata. Penso che sarebbe negativo è un grande Paese della zona euro, in cui ha il suo posto”.

Il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, ha detto: “Sulla manovra l’Europa dialoga con noi, ci stiamo avvicinando. C’è l’ottimismo di chi lavora sul campo per evitare all’Italia una procedura di infrazione Ue e dare una manovra al Paese”.

Il capogruppo del Pd al Senato, Andrea Marcucci, ha detto: “Abbiamo ampiamente superato il livello di guardia sulla legge di bilancio. L’incapacità di questa maggioranza ci ha trascinati in piena emergenza democratica. Chiediamo che il presidente Conte venga subito in Aula a spiegare le ragioni di questo intollerabile ritardo. Se Conte ignorerà ancora una volta il Senato, siamo pronti a mettere in pratica la più estrema delle proteste: occuperemo l’Aula. È un appello che rivolgiamo anche agli altri gruppi di opposizione”.

Il giorno del giudizio dell’Ue sembrerebbe allontanarsi. Ma, un’intesa per evitare la procedura d’infrazione l’Italia ancora non l’ha incassata. Anche se l’interlocuzione prosegue, la strada appare ancora in salita. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha inviato a Bruxelles un nuovo ‘schema’, che indicherebbe una manovra più snella. Il deficit si abbasserebbe al 2,04%, la stima di crescita del Pil nel 2019 potrebbe scendere dall’1,5% fino all’1%. Se la proposta convincerà i tecnici della commissione, potrebbe essere tradotta in una lettera del ministro all’Ue e poi finalmente nelle norme della legge di bilancio. La partita è ancora aperta, ma resta ancora incerta tra i se ed i ma.

Lo testimonia il nuovo rinvio al Senato della legge di bilancio. C’è stata l’ennesima riunione notturna a Palazzo Chigi di Tria con Giuseppe Conte, che ha convocato il ministro facendogli saltare un’intervista, per finalizzare l’accordo. Forse anche alla luce della conversazione telefonica, in mattinata, tra il ministro dell’Economia e i commissari Ue, Pierre Moscovici e Valdis Dombrovskis. Nel vertice di domenica notte i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno dato l’avallo politico a portare fino in fondo la trattativa per evitare la procedura con Bruxelles. Ma hanno detto ‘no’, chiaro e tondo, all’ipotesi avanzata da Conte di ridurre di altri 3 miliardi, oltre i 4 già previsti. Il fondo per finanziare il reddito di cittadinanza e “quota 100” sulle pensioni sarebbe intoccabile. Le due misure sono le bandiere della propaganda elettorale. Aver portato le risorse da 16 miliardi a circa 12, hanno detto all’unisono i due vicepremier, è il massimo che si può fare. Tuttavia, non sono escluse altre limature, piccole, al fondo, contando anche su risorse ‘esterne’.

Ma nulla di più. Al premier e al ministro dell’Economia spetta l’onere di reperire, con il ragioniere dello Stato, Daniele Franco, i soldi che mancano. Uno schema possibile prevede tre azioni: sospendere o rinviare di 1 anno o 2, ricavando 1 miliardo, le agevolazioni fiscali per le operazioni delle grandi imprese, come fusioni e acquisizioni; stimare oltre 1 miliardo aggiuntivo di dismissioni immobiliari, da realizzare attraverso la Cassa Depositi e Prestiti; realizzare nelle pieghe del bilancio tagli aggiuntivi fino a 500 milioni di euro. Ma, convincere Bruxelles che gli interventi incidano davvero sul calo del deficit strutturale (in tal senso il taglio delle stime del Pil può aiutare) è un processo laborioso e ancora tutto da disegnare. Oltretutto, mentre è ancora in corso il confronto nella maggioranza su misure della manovra come il rinvio della direttiva Bolkestein (l’ipotesi è farlo di 15 anni per i soli balneari ma la Lega punta ad allargare le maglie). Forse è per questa situazione che a Roma si esulta per l’unica notizia che sembrerebbe buona: l’ipotesi che il giudizio della Commissione Ue sulla legge di bilancio italiana non sia pronunciato domani, come era previsto. Il premier e il ministro Tria, hanno spiegato fonti di governo, avevano lavorato anche per questo obiettivo dilatorio.

Ora sembrerebbe a portata di mano per una duplice ragione: la prima è che solo il via libera del Parlamento alla manovra potrà certificare gli impegni presi dai gialloverdi con l’Ue; la seconda è tutta politica ed è che la Commissione non sembra voler rischiare di aggiungere un riacutizzarsi dello scontro con Roma. Ci sono già i nodi spinosi come la Brexit e le tensioni per i gilet gialli francesi (con sforamento del deficit). Salvini è tornato a guardare proprio Parigi quando si augura che a Bruxelles ci sia buonsenso e non figli e figliastri affermando: “All’Italia contano anche i peli del naso e a Macron fanno fare quel che gli pare”. Mentre Di Maio, combattivo, ha proclamato: “Nella legge di bilancio ci sono i sogni di chi vuole cambiare l’Italia e per questo siamo imbattibili e inarrestabili”.

I due vicepremier nelle ultime settimane hanno proseguito l’interlocuzione con il Quirinale, lasciando a Conte l’incarico di sbrogliare la matassa. Ma i tempi sono stretti e l’esito non è scontato. In Parlamento (al Senato, tra le proteste dell’opposizione per la restrizione del dibattito, la manovra non arriverà in Aula prima di venerdì), dopo molti trastullamenti per irragionevoli posizioni della maggioranza, si sta correndo contro il tempo per chiudere il testo entro l’anno ed evitare l’esercizio provvisorio di bilancio. Riusciranno Conte e Tria nell’impresa e con quali contenuti? Nel frattempo il disagio sociale continua a crescere e non ci sono ancora proposte politiche realisticamente valide per sconfiggere il fenomeno. Le forze governative hanno ottenuto consensi elettorali perché, demagogicamente, hanno fatto credere agli italiani di essere le sole forze politiche in grado di risolvere tutte le problematiche dell’esistente disagio sociale, assurgendo ad un ruolo giustizialista. Il miglioramento sociale delle condizioni di vita dei più disagiati, è un ruolo svolto storicamente dai partiti di sinistra che oggi sono rimasti intrappolati nel meccanismo neoliberista.

Salvatore Rondello

Kategorije: Italija

Il film sul Giro d’Italia candidato all’Oscar

Corriere.it - 1 ura 10 min ago

Il film sul Giro d’Italia candidato all’Oscar

Nomination come miglior pellicola straniera per «Wonderful Losers. A Different World»

Kategorije: Italija

Manovra, fonti del Tesoro: “C’è accordo informale con Bruxelles”. Palazzo Chigi: “Essenziale conservare riservatezza”

Il Fatto Quotidiano - 1 ura 11 min ago

Prima l’annuncio del Tesoro: l’accordo con Bruxelles per evitare la procedura per debito eccessivo è stato trovato e verrà ufficializzato mercoledì mattina dopo il via libera del collegio dei commissari. Poi la frenata della presidenza del Consiglio: “Rispetto alle anticipazioni sull’esito del negoziato con la Commissione Ue, c’è prudenza da parte di Palazzo Chigi” ed è “essenziale conservare la riservatezza anche nell’ultimo tratto del negoziato”. E’ l’ultimo capitolo della lunga trattativa con la Commissione europea sulla legge di Bilancio, culminata nella proposta di una revisione al ribasso del deficit/pil recapitata una settimana fa dal premier Giuseppe Conte.

Dopo le anticipazioni uscite dal ministero di via XX Settembre, Chigi ha chiarito che al momento “ci sono state solo comunicazioni verbali dei commissari Moscovici e Dombrovskis, ma non c’è ancora la comunicazione ufficiale da parte della Commissione”, dunque “allo stato vi è la ragionevole previsione che la proposta che sarà portata domani all’attenzione del Collegio della Commissione sarà positiva, utile a evitare l’infrazione. Ma occorre attendere che si completi la procedura per poter considerare definitivamente conclusa la negoziazione”.

Martedì mattina Conte ha sentito al telefono prima il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis, poi il commissario agli Affari economici Pierre Moscovici. E secondo l’Adnkronos ha difeso il lavoro di  queste settimane, a partire da quella limatura del rapporto deficit/Pil portato al 2,04%. Modifiche sostanziali secondo il presidente del Consiglio. Moscovici, parlando all’emittente francese Rtl, si era detto “fiducioso” perché, aveva spiegato, “lavoriamo giorno e notte con le autorità italiane per conciliare le misure che vogliono varare con il rispetto delle regole di bilancio”.

“Tutte le opzioni sono aperte ed è interamente nelle mani dei commissari discutere su possibili decisioni”, aveva detto però nel pomeriggio la portavoce del presidente della Commissione Jean-Claude Juncker a chi le chiede se l’opzione di aprire la procedura verso l’Italia fosse esclusa. “Il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis e il commissario Pierre Moscovici faranno domani (mercoledì, ndr), durante la riunione della Commissione, il punto della situazione sui lavori sul bilancio italiano”, ha aggiunto la portavoce, specificando che “il dialogo con il Governo italiano continua”.

L'articolo Manovra, fonti del Tesoro: “C’è accordo informale con Bruxelles”. Palazzo Chigi: “Essenziale conservare riservatezza” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

José Mourinho esonerato dal Manchester United

Corriere.it - 1 ura 12 min ago

José Mourinho esonerato dal Manchester United

Decisiva la sconfitta con il Liverpool di domenica scorsa. Ma il rapporto con la società era compromesso da tempo visto il cattivo avvio di stagione in Premier. Squadra affidata a Carrick

Kategorije: Italija

L'INTERVISTA - IL DEPUTATO REGIONALE NELLO MUSUMECI ANALIZZA LO SCENARIO SOCIO - POLITICO DELL’ISOLA

CRONACAOGGI - 1 ura 14 min ago
CATANIA - Reduce, da candidato del Centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana, dalla recente competizione elettorale che ha visto poi prevalere l’on. Rosario Crocetta, oggi rappresenta sicuramente una delle punte di diamante dell’opposizione del Centrodestra a Sala d’Ercole. Stiamo parland.....
Kategorije: Italija

SPORT - PALLANUOTO FEMMINILE/ A1 - COPPA ITALIA - RITORNO, PRIMA FASE, L’EKIPE ORIZZONTE BATTE 10-9 L’ACQUACHIARA ATI 2000 E SI QUALIFICA ALLA FINAL SIX

CRONACAOGGI - 1 ura 14 min ago
CATANIA - Ancora una vittoria per l’Ekipe Orizzonte, che ieri mattina ha battuto 10-9 l’Acquachiara ATI 2000 nella seconda partita di ritorno della prima fase di Coppa Italia. Le catanesi conquistano così la qualificazione e si qualificano alla Final Six. Ininfluente ma ben giocata dalle rossazzurre.....
Kategorije: Italija
Syndicate content