Italija

Taylor Swift anche senza il pop domina le classifiche

Corriere.it - Pet, 07/08/2020 - 20:48

Taylor Swift anche senza il pop domina le classifiche

«folklore» l’ha incoronata la donna più ascoltata in 24 ore e la prima settimana ha totalizzato mezzo miliardo di view e stream su Internet

Kategorije: Italija

Arriva Dirty Dancing 3: nel cast anche l’attrice che interpretò Baby. “Sarà il film romantico e nostalgico che i fan aspettano”

Il Fatto Quotidiano - Pet, 07/08/2020 - 20:46

218 milioni di dollari al botteghino, un Oscar, un Golden Globe e generazioni di ragazze che provano ricreare la celebra coreografia con il ‘salto’: Dirty Dancing torna al cinema con il suo terzo capitolo. E torna anche Jennifer Grey, l’attrice che ha interpretato Frances Houseman, meglio nota come Baby, la protagonista innamorata del suo insegnante di ballo.

La casa di produzione Lionsgate ha confermato quello che è stato definito “il segreto peggio custodito di Hollywood” tramite il ceo Jon Feltheimer. “Sarà il film romantico e nostalgico che i fan stavano aspettando”, ha detto in un’intervista a Deadline. Poi ha fornito alcuni dettagli sulla produzione: sarà diretto da Jonathan Levine, prodotto da Gillian Bohrer e la sceneggiatura sarà scritta a quattro mani da Mikki Daughtry e Tobias Iaconis.

Un sequel che sarà anche un omaggio a Patrick Swayze (Johnny Castle) prematuramente scomparso nel 2009. Jennifer Grey, oltre a essere nel cast, sarà anche produttrice esecutiva della pellicola.

Il film originale fu un successo straordinario, un vero e proprio cult degli anni 80: incassò 218 milioni di dollari di fronte di un investimento di 5 milioni. La canzone (I’ve had) The time of my life – cantato da Bill Medley e Jennifer Warnesvinse l’Oscar e il Golden Globe, oltre a rimanere nelle orecchie di tre generazioni, che provarono a ricreare i passi del coreografo Kenny Ortega. Nel 2004 arrivò il secondo capitolo, Dirty Dancing 2, la storia d’amore tra una ragazza americana e un ballerino ambientata a Cuba nel 1958, alla vigilia della rivoluzione castrista. E dopo tante, troppe estati di repliche in tv, finalmente i fan potranno vedere il nuovo capitolo.

L'articolo Arriva Dirty Dancing 3: nel cast anche l’attrice che interpretò Baby. “Sarà il film romantico e nostalgico che i fan aspettano” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Le Mauritius rischiano la crisi ambientale: la petroliera arenata dieci giorni fa ora perde greggio. Ecco cosa sta accadendo

Il Fatto Quotidiano - Pet, 07/08/2020 - 20:45

Una lunga scia di petrolio, nera come la pece, si allunga nelle acque cristalline delle isole Mauritius. Minacciando, ora dopo ora, il prezioso ecosistema che vive in fondo al mare. La petroliera che il 25 luglio scorso si è incagliata nel sud-est del Paese africano ora perde greggio. “Siamo in una situazione di crisi ambientale“, ha ammesso il ministro dell’Ambiente Kavy Ramano. “È la prima volta che affrontiamo una catastrofe di questo tipo e siamo equipaggiati in maniera insufficiente per gestire il problema”, ha avvertito il collega alla Pesca, Sudheer Maudhoo, appellandosi alla comunità internazionale.

⚠️ Catastrophe écologique en cours à l’Île Maurice. Le MV Wakashio, un vraquier japonais transportant 200 tonnes de diesel et 3 800 tonnes de fuel, s’est échoué sur le récif le 26 juillet. Les autorités ont confirmé que du fuel s’échappe d’une fissure dans la coque. pic.twitter.com/jpn4tV8x2W

— Hugo Clément (@hugoclement) August 6, 2020

Come si vede dalle foto pubblicate sui social, la situazione nel paradiso turistico e naturale dell’isola è in continuo peggioramento. La nave, la MV Wakashio, batte bandiera panamense e appartiene a una società giapponese. L’equipaggio è stato subito fatto evacuare dopo l’arenamento, ma a bordo restano 200 tonnellate di diesel e 3.800 di carburante proprio. L’incidente è avvenuto a Pointe d’Esny, inserito fra le zone umide di importanza internazionale tutelate dalla Convenzione di Ramsar, e nei pressi del parco marino di Blue Bay. Il governo ha fatto sapere che nei giorni scorsi gli sforzi per stabilizzare la petroliera sono falliti a causa del mare grosso, così come quelli per aspirare petrolio. Gli ambientalisti ora temono che la nave possa spezzarsi, accrescendo le fuoriuscite e innescando una catastrofe per la costa dell’isola, magnete turistico fra l’altro grazie alle sua barriere coralline e resort di alto livello.

Foto di copertina del profilo Twitter MauritiusGuide

L'articolo Le Mauritius rischiano la crisi ambientale: la petroliera arenata dieci giorni fa ora perde greggio. Ecco cosa sta accadendo proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Nuovo test di sollevamento del Mose, rientrano anche le paratoie di Treporti

Il Gazzettino.it - Pet, 07/08/2020 - 20:31
LIDO DI VENEZIA Nuovo test di sollevamento del Mose, per questa mattina, dopo la prova generale del 10 luglio sotto i riflettori di mezzo mondo: tutte e quattro le schiere delle quattro bocche di...
Kategorije: Italija

Coronavirus, allo Spallanzani di Roma partono i test sull'uomo per il vaccino

Ilmessaggero.it - Pet, 07/08/2020 - 20:31
Partiranno il 24 agosto all'Istituto Spallanzani di Roma i test per il vaccino contro il coronavirus. Lo Spallanzani cerca «volontari sani, di ambo i sessi, di età compresa tra i 18...
Kategorije: Italija

Coronavirus, madre in terapia intensiva non sa della morte del figlio: è annegato mentre faceva il bagno

Ilmessaggero.it - Pet, 07/08/2020 - 20:31
Tragedia familiare in Inghilterra, dove lo scorso 31 luglio - definito già "il giorno più caldo dell'anno" - il 18enne Muhammad Bilal Zeb è morto per...
Kategorije: Italija

Milano-Sanremo, da Girardengo a Nibali (passando per il Carneade Gomez) sette edizioni da ricordare

Corriere.it - Pet, 07/08/2020 - 20:22

Milano-Sanremo, da Girardengo a Nibali (passando per il Carneade Gomez) sette edizioni da ricordare

La Classicissima di primavera quest’anno si corre in agosto e lontano dal mare. Una corsa sempre speciale e in alcune edizioni addirittura memorabile

Kategorije: Italija

La vita in diretta Estate, Andrea Delogu: “Anche io ho la cellulite” e mostra le gambe alla telecamera

Il Fatto Quotidiano - Pet, 07/08/2020 - 20:22

Puntuali come le zanzare e i saldi, ogni estate tornano le pubblicità degli anticellulite, per ricordare alle donne che cuscinetti e buccia d’arancia prima spariscono e meglio è. Ma Andrea Delogu, da sempre battagliera per l’accettazione del corpo femminile, dallo studio della Vita in Diretta Estate ha fatto una piccola rivoluzione: ha sollevato il vestito mostrando le gambe, per far vedere che anche lei, come tutte le donne, ha qualche piccolo segno di ritenzione idrica. Addirittura ha chiesto alla regia di stringere l’inquadratura per mostrarlo chiaramente agli spettatori. Il tutto di fronte all’occhio esperto di Cristina Fogazzi, in arte l’Estetista Cinica. Così popolare sui social per il suo lavoro da aver lanciato una sua linea di cosmetici, che comprende anche, appunto, l’anticellulite. Cinica di nome: in realtà una grande parte del suo lavoro è convincere le donne ad abbandonare standard di bellezza irreali. “Il corpo ci capita in sorte”, ha detto durante l’intervista con la Delogu.

L'articolo La vita in diretta Estate, Andrea Delogu: “Anche io ho la cellulite” e mostra le gambe alla telecamera proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Lena, la ragazzina «di confine» che assomiglia tanto a Greta

Corriere.it - Pet, 07/08/2020 - 20:15

 Lena, la ragazzina «di confine» che assomiglia tanto a Greta

Avventura e scelte coraggiose per la protagonista del romanzo di Marco Magnone (Solferino). La storia si svolge a metà del Settecento tra Francia, Liguria e Piemonte

Kategorije: Italija

La Sicilia trema, indice Rt più alto d'Italia. Musumeci: «Pronto a chiudere di nuovo tutto»

Ilmessaggero.it - Pet, 07/08/2020 - 20:11
Coronavirus, allarme in Sicilia, che in questo momento ha indice Rt di 1,62 (rispetto a una media italiana di 1.01) il più alto in Italia. «Basta fare finta di nulla. Saremo costretti...
Kategorije: Italija

L’incidente, il telefonino: ecco cosa sappiamo della scomparsa della dj

Corriere.it - Pet, 07/08/2020 - 20:10

 ecco cosa sappiamo della scomparsa della dj

Il giallo della donna sparita nel Messinese assieme al figlio di quattro anni pare senza soluzione. Dall’incidente stradale in autostrada alla scomparsa passando per le ricerche e i (presunti) avvistamenti a centinaia di chilometri da dove ha abbandonato l’auto

Kategorije: Italija

India, aereo si schianta durante l’atterraggio in Kerala: almeno 20 morti e 140 feriti. Polemiche sulla pista: “Troppo pericolosa”

Il Fatto Quotidiano - Pet, 07/08/2020 - 20:03

Un aereo dell’Air India con 191 persone a bordo e proveniente da Dubai è uscito di pista e si è spezzato in più parti durante un atterraggio nell’aeroporto di Kozhikode, conosciuta anche come Calicut, nello Stato del Kerala, nel sud del Paese. Secondo l’Hindustan Time, sono almeno 20 le vittime accertate al momento, tra cui il comandante e il secondo pilota, e 140 i feriti, di cui molti in modo grave. A bordo c’erano anche dieci bambini.

L’incidente è avvenuto alle 19.38, ora locale, mentre sulla zona stavano cadendo forti piogge che potrebbero aver disturbato le manovre di atterraggio del pilota. Ha tentato di atterrare ma ha dovuto riattaccare, come si dice in gergo aeronautico, per via del maltempo. E, al secondo tentativo di toccare terra, è finito fuori pista: il mezzo si è spezzato in due ed è precipitato in un dirupo di 30 metri. Molti dei passeggeri sono stati ricoverati in ospedale a causa delle lesioni, e il numero dei morti è ancora difficile da prevedere: ma secondo i soccorritori, le stesse piogge che hanno reso impraticabile la pista hanno tuttavia impedito, quasi “miracolosamente” che l’aereo prendesse fuoco, limitando le vittime. Le squadre di soccorritori e le forze dell’ordine stanno ancora intervenendo sul luogo dell’incidente. Un bambino di appena un anno e mezzo è stato salvato dai soccorritori. Subito hanno fatto il giro del mondo le immagini di una bimba rimasta da sola mentre si aggirava tra i rottami: portata all’ospedale più vicino è stata lanciata su Twitter una richiesta, con un numero da contattare, per chi la conoscesse.

L’aereo non era un volo di linea ma un velivolo dell’Air India – IX-1344, operato con un Boeing 737 – adibito a collegamento speciale di rimpatrio per riportare a casa i cittadini indiani bloccati all’estero dal coronavirus. I voli internazionali da e per il Paese sono infatti sospesi fino al 31 agosto.

Dopo lo shock e le varie testimonianze di vicinanza alle vittime, sui media indiani è montata la polemica: secondo onmanorama.com, il più importante sito di news del Kerala, la pista dell’aeroporto di Kozhikode è troppo pericolosa. Costruita sulla sommità di un pianoro e con una delle due estremità affacciata ad un precipizio, secondo gli esperti “crea un’illusione ottica che costringe il pilota ad un approccio di massima precisione. E, nel caso di cattive condizioni meteorologiche, i rischi di incidenti come quello avvenuto oggi sono veramente altissimi“.

Il comandante del volo IX-1344 era un pilota di lunga esperienza, sottolineano i media indiani, spiegando che aveva 59 anni e tantissime ore di volo alle spalle, ex pilota militare con tanto di onorificenza. Il nuovo incidente aereo è il secondo di questo tipo nel Paese nell’ultimo decennio. Nel 2010 a Mangalore un altro velivolo, sempre della compagnia di bandiera Air India, si schiantò in fase di atterraggio, causando la morte di 140 persone.

L'articolo India, aereo si schianta durante l’atterraggio in Kerala: almeno 20 morti e 140 feriti. Polemiche sulla pista: “Troppo pericolosa” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

“E’ come se l’economia italiana avesse perso Puglia e Umbria”: Mediobanca fotografa l’impatto del Covid

Il Fatto Quotidiano - Pet, 07/08/2020 - 19:59

Cosa resta dopo la tempesta? Lo descrive il report del centro studi di Mediobanca che tira le prime somme sui danni economici prodotti dalla pandemia. Come prevedibile il bilancio è drammatico. Due esempi contenuti nello studio rendono particolarmente bene la portata di quello che viene definito uno tsunami. Per il Prodotto interno lordo europeo è come se si fosse del tutto azzerato il contributo di due paesi come Austria e Slovacchia. Per quello italiano come se fossero sparite Puglia ed Umbria.

Volano i colossi del web, a picco l’industria automobilistica – Più nel dettaglio, spiega Mediobanca, le aziende che generano la maggior parte dei loro ricavi in Cina e Asia hanno registrato una ripresa delle vendite già a partire da aprile 2020, mentre quelle che generano la maggior parte del loro fatturato in Europa e Americhe hanno subìto forti contrazioni anche in aprile e maggio. Pur nel quadro di un impatto complessivo fortemente negativo, la pandemia ha prodotto vinti e vincitori. In particolare le aziende del comparto websoft (ossia colossi di internet come Amazon, Google o Facebook) hanno visto i loro ricavi salire di oltre il 17% nei primi 6 mesi dell’anno. Fatturati in aumento (+ 9,6%) anche per la grande distribuzione per la farmaceutica (+ 1,3%) e per l’elettronica (+ 5,6%). Tracollo viceversa per l’industria petrolifera (- 33,8%), la moda (- 28%), gli aerei (- 31,8%) e l’auto che con un meno 27% ha vissuto il semestre peggiore di sempre.

In pochi mesi volatilizzati 50 miliardi di ricavi – In Italia le principali aziende quotate a Piazza Affari hanno visto i loro guadagni scendere del 10% e fatturato ridursi di un quarto rispetto all’anno prima. In altri termini sono andati in fumo 50 miliardi di ricavi. Hanno inoltre subito un crollo della capitalizzazione complessiva di quasi 90 miliardi di euro nei soli primi tre mesi dell’anno salvo poi recuperare, almeno in parte, tra aprile e giugno quando il loro valore è risalito di 45 miliardi. La sola Eni ha quasi dimezzato la sua capitalizzazione scesa da 50 a 30 miliardi di euro. Fca è il gruppo che ha subito il calo di fatturato più forte (- 37%), seguita da Moncler (- 29%), Pirelli (- 28,5%) ed Ampifon (- 27,8%). Risalendo fino al 1993 non si trova una discesa dei ricavi di entità paragonabile.

Un’eredità destinata a durare – Guardando al futuro prossimo Mediobanca segnala come “si rafforzi l’idea che le soluzioni sperimentate in questi mesi diventino una nuova normalità“. Il riferimento è alle pratiche di lavoro a distanza, formazione via web, videoconferenze al posto dei viaggi di lavoro, l’uso di biciclette e monopattini per spostarsi in città.

L'articolo “E’ come se l’economia italiana avesse perso Puglia e Umbria”: Mediobanca fotografa l’impatto del Covid proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Stato di agitazione per i lavoratori del teatro Regio di Torino

La Stampa - Pet, 07/08/2020 - 19:59

TORINO. I lavoratori del Teatro Regio di Torino dichiarano lo stato di agitazione, che potrebbe trasformarsi in una giornata di sciopero alla ripresa dell'attività, il 31 agosto, per pr ... [Continua a leggere sul sito.]

Kategorije: Italija

Roma, tra i requisiti per diventare autisti c’è la lingua inglese. 7 su 10 dichiarano di saperla, ma poi fanno scena muta. Concorso annullato

Il Fatto Quotidiano - Pet, 07/08/2020 - 19:58

Uno dei requisiti per partecipare al concorso per autisti di autobus nel Lazio era quello di sapere la lingua inglese. Ma arrivati all’orale, 7 candidati su 10 hanno fatto scena muta. L’azienda regionale dei trasporti, la Cotral, ha deciso quindi di annullare tutto. E loro adesso rischiano una denuncia per falso. Lo riporta il Corriere della Sera, secondo cui in totale sono 55 su 71 i furbetti che hanno dichiarato la conoscenza della lingua nonostante non siano riusciti a rispondere alle domande dei commissari.

La vicenda comincia nel periodo del lockdown, quando Cotral emana un bando per assumere 100 autisti. La finestra per presentare le domande si chiude il 16 luglio e nel giro di poche settimane la commissione inizia a convocare i candidati sulla base del punteggio ottenuto grazie al curriculum, compresi gli eventuali certificati di lingua straniera. Nel corso dei colloqui con il commissario madrelingua inglese, però, ecco la brutta sorpresa. Gran parte dei candidati non riesce a sostenere nemmeno una banale conversazione, nonostante le certificazioni allegate alla domanda di partecipazione dimostrino il contrario. C’è persino chi – riferisce il quotidiano di via Solferino – afferma di non ricordare il nome o il luogo della scuola presso cui ha sostenuto l’esame di lingua.

Ad aumentare i sospetti anche il fatto che alcuni attestati siano stati rilasciati proprio negli stessi giorni della chiusura del bando della Regione Lazio. Il 23 luglio, inoltre, Cotral avrebbe ricevuto una segnalazione da parte di uno dei candidati, il quale sostiene che molti colleghi abbiano “acquistato l’attestato” proprio in occasione della selezione. L’azienda ha quindi deciso di sporgere denuncia e di indire un nuovo concorso per metà agosto.

L'articolo Roma, tra i requisiti per diventare autisti c’è la lingua inglese. 7 su 10 dichiarano di saperla, ma poi fanno scena muta. Concorso annullato proviene da Il Fatto Quotidiano.

Kategorije: Italija

Disastro aereo in India, le prime immagini dopo l’impatto sulla pista

Corriere.it - Pet, 07/08/2020 - 19:58

Disastro aereo in India, le prime immagini dopo l’impatto sulla pista

Un Boeing della Air India Express è precipitato durante le fasi di atterraggio: 191 le persone a bordo

Kategorije: Italija

Roma, riapre il Museo degli strumenti musicali

Corriere.it - Pet, 07/08/2020 - 19:54

Roma, riapre il Museo degli strumenti musicali

Costituito in gran parte dalla vasta e eterogenea collezione privata di Evan Gorga, accoglie oggi circa 3mila esemplari di varia epoca e provenienza, 800 esposti

Kategorije: Italija

Vercelli, ladro precipita dal secondo piano durante un furto: morto dopo un volo di 9 metri

Ilmessaggero.it - Pet, 07/08/2020 - 19:51
Un trentenne è morto ieri notte cadendo da un palazzo di Santhià (Vercelli), dove si era intrufolato con un complice per svaligiare un alloggio. A dare l'allarme alcuni condomini,...
Kategorije: Italija
Syndicate content